biografia - Cristian Marcucci srl

Cristian Marcucci
LEATHER GOODS PROJECT
Cristian Marcucci
Cristian Marcucci
Vai ai contenuti
azienda




Muove i suoi primi passi nel 1993 alla Celine Production s.r.l. di Strada in Chianti FIRENZE, azienda di proprietà di suo zio, Luigi Marcucci (noto imprenditore fiorentino oltre che modellista di fama internazionale).

Inizia il suo percorso formativo come apprendista al banco sotto la responsabilità di Mauro Bandinelli (maestro pellettiere e capo responsabile di un team di lavoro all’interno della Celine Production).

Dopo un paio di anni di formazione intuisce che alcune opportunità per il suo futuro potrebbero essere quelle di entrare a far parte dell’equipe di modelleria, per tanto, durante il servizio militare svolto a Firenze nel 1996, decide d’intraprendere un nuovo percorso formativo: inizia un corso di Modelleria CAD, direttamente in azienda, sotto la guida del teacher Leonardo Falciani.

Fra il 1995 e il 1999 inizia quindi in modelleria la sua nuova avventura, prima come prototipista di campionario sotto la responsabilità di Franco Giannelli (maestro pellettiere, braccio destro di Luigi Marcucci) e poi affiancando Leonardo Falciani come operatore CAD. Il suo ruolo è quello di addetto alla realizzazione di carta-modelli per impianti da taglio e fustelle per il brand Celine, Marc Jacobs e Louis Vuitton, oltre alla linea capsule di Christian Dior e Loewe.

Nel 2000, a seguito di un piano di ristrutturazione aziendale, assume a pieno titolo il ruolo di modellista CAD sotto la direzione del nuovo direttore sviluppo PV.

Sono anni di vera soddisfazione e di viaggi fluenti nell'ufficio stile di Parigi, anni pieni d’incontri con numerosi designer di altissimo livello, esperienze e rapporti che aumentano le conoscenze e arricchiscono il proprio bagaglio personale e professionale.

Nel 2005, inizia un nuovo ruolo di modellista responsabile di collezione, sotto la guida del nuovo direttore sviluppo RP, assumendo l’incarico di sviluppo borse, portafogli e cinture del segmento Iconic, coordinando il suo primo team di lavoro (composto da 7 persone) all’interno della modelleria. La vicinanza al prodotto nella sua prima esperienza, mixata con la nuova di modelleria, fanno si che l’anello di congiunzione fra sviluppo modello e realizzazione prodotto sia gestito e ben seguito.

Nel settembre 2007, attraverso una nuova riorganizzazione, l’azienda viene presa in mano dal nuovo direttore industriale ED, che nomina IB come direttore sviluppo, che lo nomina a sua volta responsabile modelleria di tutti i brand fra cui Celine, Marc Jacobs e Louis Vuitton.

Il suo nuovo inquadramento prevede principalmente la gestione dei rapporti con lo stile, organizzando il lavoro di sviluppo modelli, coordinando la gestione tecnica, calcolando i tempi di lavorazione per la realizzazione dei listini prezzi dei prodotti, oltre alla pianificazione del campionario insieme al reparto sviluppo prodotto.  

La vera svolta avviene con la nomina del nuovo direttore artistico del brand, che inizia a sperimentare uno nuovo modo di "concepire il prodotto" ricercando nuove tecniche di lavoro con materiali all’avanguardia, rispolverando e reinventando antichi vintage.

Quattro anni di spettacolare attività, che vedranno la nascita di alcune tra le Icons bag : Luggage, Cabas, Classic, Trapeze, tanto per citare le più note e conosciute a livello mondiale.

Nel 2011 una nuova opportunità di lavoro, l’azienda gli propone la nomina di Industrialization Manager. In quel tempo la cosa più importante per continuare a crescere, era quella di aiutare i gruppi esterni ad organizzare al meglio le attività incrementatesi con l'aumento della produzione, attività che Cristian può andare a colmare, intuendo con anticipo bisogni e necessità, visti i suoi importanti anni trascorsi in modelleria.

Per tanto viene messo in piedi, con forza e determinazione, il reparto d’industrializzazione, dove si lavora principalmente su standard e metodi di lavoro, facendo particolare attenzione ai planning e controllo dei prodotti. Inizia quindi una nuova sfida piena di opportunità.

La ricerca di sempre nuovi stimoli e la volontà di misurarsi con nuove realtà lo portano alla decisione d'intraprendere un nuovo percorso lavorativo individuale. È così che, nel febbraio del 2013, inizia le sue prime consulenze tecniche come free lance per brand quali Givenchy ed Emilio Pucci, e collaborando con ditte quali Exin Group srl e Tivoli Group S.p.A.

Nel 2014 apre la sua prima ditta individuale Cristian Marcucci ed inizia a sviluppare e produrre per vari brand tra i quali Paco Rabanne, Bentley, Valextra, Del Pozo, Smythson e collaborando come consulente presso Furla S.p.A. La soddisfazione dei clienti e i volumi di lavoro sempre più importanti, lo spingono a ricercare del personale adeguato che lo affianchi in questa nuova attività.

Nasce così nel 2015 la Cristian Marcucci srl, un team work che si posiziona fra il brand e le fabbriche di produzione. L'azienda si occupa infatti di gestire i rapporti con i vari brand e di sviluppare, seguire e produrre borse, cinture e portafogli, accompagnando il cliente dall'idea al prodotto finito.
Torna ai contenuti